Seleziona una pagina

Ricevi ogni giorno briefing criptati e report settimanali sul mercato Bitcoin direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Key Takeaways La Federal Reserve ha introdotto una proposta di legge per una moneta digitale della Banca Centrale.

La proposta del dollaro digitale mira a trasferire denaro dalla Federal Reserve a tutti gli americani direttamente, disintermediando le banche commerciali.

La CBDC prevede il controllo completo di questi nuovi conti da parte della Fed che minacciano la privacy e la libertà degli individui.

Condividi questo articolo

Il presidente e CEO della Federal Reserve Bank of Cleveland, Loretta J. Mester, ha rivelato i piani per un nuovo dollaro digitale mercoledì. I piani delineano una completa revisione del sistema esistente, eliminando le banche commerciali e compromettendo la privacy degli individui.

Il dollaro digitale per una risposta più rapida alle emergenze

In occasione del ventesimo anniversario del Simposio sui pagamenti di Chicago, Mester, nel suo discorso intitolato Payments and the Pandemic, ha affrontato le carenze della Fed nei suoi sforzi per rilanciare leconomia in mezzo allultima crisi.

Dal marzo 2020, la Fed ha iniettato una grande quantità di denaro nelleconomia, aumentando il suo patrimonio da 4,1 trilioni di dollari a 7 trilioni di dollari.

Tuttavia, nonostante lampiezza massiccia degli stimoli, marcatori significativi indicano una continua tendenza al ribasso, come evidenziato dalla crescita negativa del PIL. Il tasso di crescita annuale del PIL degli Stati Uniti per il 2020 è pari a -9,1%.

Il calo del PIL aumenta ulteriormente il deficit fiscale, poiché il divario tra il valore intrinseco del dollaro, cioè leconomia americana, e il suo valore di mercato è sempre più ampio. In definitiva, il dollaro americano sta diventando sempre meno remunerativo da mantenere.

Secondo molti esperti, la ragione principale del fallimento dei programmi di stimolo è il ritardo con cui il denaro raggiunge le persone che ne hanno effettivamente bisogno.

Guardando i suoi precedenti, i cittadini che hanno più bisogno di questo denaro hanno spesso ricevuto il servizio peggiore.

Con limplementazione di un CBDC, la Fed intende sostenere il predominio del dollaro facendo in modo che il denaro del welfare raggiunga più velocemente i clienti finali, migliori i tassi di occupazione e, a sua volta, unga gli ingranaggi delleconomia.

Purtroppo, queste ambizioni sono accompagnate da una serie di compromessi.

Una minaccia alla privacy degli individui

Nella sezione intitolata Valute digitali della Banca Centrale, Mester ha osservato:

La legislazione ha proposto che ogni americano abbia un conto presso la Fed su cui depositare dollari digitali, come passività della Federal Reserve Banks, che potrebbe essere utilizzato per i pagamenti di emergenza.

I depositi su questi conti diventerebbero attivi una volta innescata una recessione, o la situazione richiede una risposta assistenziale immediata, simile a unobbligazione a tasso zero.

Alla fine, la moneta proposta potrebbe diventare onnipresente e non solo per rivendicare i benefici della Fed. Un tale accordo minaccia di disintermediare le banche commerciali.

Ancora più importante, Mester ha anche affermato che il dollaro digitale non sarebbe stato anonimo come il denaro contante.

Permetterebbe alla Fed di monitorare le attività dei suoi cittadini e consentirebbe inoltre alla banca di esercitare un controllo arbitrario congelando i conti dei singoli.

Diverse filiali della Fed sparse in diversi stati stanno valutando i piani del dollaro digitale. Tuttavia, Mester ha aggiunto che non segnala alcuna decisione della Federal Reserve di adottare una tale valuta.

Per gli appassionati, il dollaro digitale descritto sopra potrebbe minacciare gli attuali stablecoin e i loro ideali di denaro decentralizzato.

Condividi questo articolo